Ecoage






Calma atmosferica

La calma è una situazione atmosferica di completa assenza di vento. È classificata come forza zero sulla scala di Beaufort. Il vento non supera la velocità di 1 km/h. In assenza di vento il moto ondoso è trascurabile.

Le fasce di calma atmosferica erano molto temute ai tempi della navigazione a vela poiché l'assenza di vento può durare anche per molte settimane. Le vele sgonfie immobilizzano la nave e la mettevano in balia delle correnti marine.
un esempio di calma equatoriale nella navigazione

Esistono due tipi di calma atmosferica.

  • Calma tropicale. La zona di calma tropicale si presenta nelle regioni in prossimità dei tropici nelle fasce di alta pressione, intorno al 30-35° di latitudine su entrambi gli emisferi del pianeta. È caratterizzata da venti leggeri e tempo asciutto.
  • Calma equatoriale. La calma equatoriale ha origine nelle zone di bassa pressione atmosferica in prossimità dell'equatore dove convergono gli alisei. È caratterizzata da venti leggeri e dalle forti correnti ascendenti verticali delle masse d'aria generate dall'intenso riscaldamento solare che causa, indirettamente, anche frequenti perturbazioni atmosferiche e forti precipitazioni e rovesci di pioggia.

La calma tropicale

La calma tropicale è una zona di calma che si presenta nell'atmosfera terrestre nelle regioni situate nella fascia di alta pressione in prossimità dei tropici. In particolar modo, le zone di calma tropicale si manifestano sugli oceani, sull'Atlantico e sul Pacifico, lungo il 30° parallelo nord e sud del pianeta, nelle zone di alta pressione che separano gli alisei dai venti occidentali ( ecoage.it ). Essendo determinate da condizioni di alta pressione atmosferica, le calme tropicali sono caratterizzate dall'assenza di vento o da venti molto deboli, dalla presenza degli anticicloni, dal tempo sereno e secco.

la calma tropicale

Gli anelli di calma tropicale modificano continuamente la propria posizione ed estensione in base agli spostamenti delle correnti d'aria che separano e in base alla stagione. Nei mesi estivi gli anelli di calma tropicale si spostano verso nord. Viceversa, nei mesi invernali si spostano verso sud.

La calma tropicale non è un fenomeno atmosferico stabile. Al contrario, è un fenomeno irregolare e discontinuo che può presentarsi all'improvviso e stazionare in una regione per molti giorni e settimane. I venti sono molto deboli e hanno direzioni variabili.

la zona di alta pressione impedisce ai venti di raggiungere la nave

Per questo motivo la calma tropicale era considerata una seria minaccia ai tempi della navigazione a vela. Il vento poteva mancare improvvisamente per molti giorni, lasciando un veliero alla deriva nel mezzo dell'oceano. Nel migliore dei casi incappare in una zona di calma tropicale causava un forte rallentamento alla navigazione con conseguenti problemi in termini di scorte alimentari e di acqua.

La calma equatoriale

La calma equatoriale è una zona di calma atmosferica che si verifica nell'atmosfera terrestre nei pressi dell'equatore dove convergono i venti alisei. La fascia di calma equatoriale è caratterizzata dall'assenza di venti ( calma ) o da venti molto leggeri e da una permanente situazione di bassa pressione atmosferica che separa le zone di influenza degli alisei.

la zona dove si presenta la calma equatoriale

Si presenta soltanto nell'emisfero boreale del pianeta dove permane l'equatore termico. Inoltre, la zona equatoriale cambia nel corso dell'anno con l'alternarsi del ciclo delle stagioni. Si sposta a nord in estate e a sud in inverno (ecoage.it). Nel corso dell'anno l'oscillazione della fascia di calma equatoriale varia tra 3°-11° di latitudine nord sull'oceano Atlantico e tra 7°-10° di latitudine nord sull'oceano Pacifico.

Nella zona di calma equatoriale i raggi solari giungono al suolo in modo perpendicolare e sono più concentrati rispetto alle altre latitudini del globo poiché si distribuiscono su una quantità inferiore di territorio. Ciò causa un innalzamento della temperatura atmosferica e la formazione di intense correnti verticali delle masse d'aria verso l'alto ( bassa pressione atmosferica ).

la formazione della calma equatoriale

La depressione atmosferica causa forti e irregolari perturbazioni atmosferiche e precipitazioni piovose. La calma equatoriale non è una zona di calma assoluta, i venti possono mancare del tutto oppure presentarsi in forma molto debole e irregolare con direzioni variabili ( venti irregolari ).


https://www.ecoage.it/calma.htm







Chi Siamo |  Disclaimer   | privacy & gestione cookie | Email: info@ecoage.it
by www.ecoage.it - Ecoage - PIVA 09286581005