Ecoage






Scala di Beaufort

La Scala di Beaufort classifica i venti in base alla velocità in cui spirano. La velocità del vento è misurata in chilometri orari (km/h) o in nodi tramite uno strumento di misura, detto anemometro, ad un'altezza di circa 10 metri dal terreno piatto. Sulla base della scala di Beaufort è possibile classificare la velocità del vento in dodici distinti gradi:

la scala di Beaufort

  • Calma (grado zero). Il fumo ascende al cielo in modo verticale senza deviazioni. L'acqua è priva di increspature. La velocità del vento è compresa tra 0-1 km/h.
  • Bava di vento (grado 1). Il vento devia il fumo e provoca delle increspature sull'acqua. La velocità del vento è compresa tra 2-5 km/h.
  • Brezza leggera (grado 2). Il vento muove le foglie e genera piccole onde sull'acqua. La velocità del vento è compresa tra 6-11 km/h.
  • Brezza (grado 3). Il vento muove piccoli rami e dispiega le bandiere. La velocità del vento è compresa tra 12-19 km/h.
  • Brezza vivace (grado 4). Il vento solleva la polvere e le foglie secche dal terreno. La velocità del vento è compresa tra 20-28 km/h.
  • Brezza tesa (grado 5). Il vento provoca l'oscillazione degli arbusti e la formazione di onde allungate sull'acqua. La velocità del vento è compresa tra 29-38 km/h.
  • Vento fresco (grado 6). Il vento agita i rami più grandi degli alberi e provoca la schiuma bianca sulle onde. La velocità del vento è compresa tra 39-49 km/h.
  • Vento forte (grado 7). Il vento agita gli alberi e provoca il mare grosso. La velocità del vento è compresa tra 50-61 km/h.
  • Burrasca moderata (grado 8). Il vento spezza i rami e provoca gli spruzzi dalla cresta delle onde. La velocità del vento è compresa tra 62-74 km/h.
  • Burrasca forte (grado 9). Il vento rimuove le tegole dai tetti. La velocità del vento è compresa tra 75-88 km/h.
  • Tempesta (grado 10). Il vento sradica gli alberi e provoca danni alle abitazioni. La velocità del vento è compresa tra 89-102 km/h.
  • Fortunale (grado 11). Il vento provoca gravi danni alle costruzioni. La visibilità in mare è ridotta. La velocità del vento è compresa tra 103-117 km/h.
  • Uragano (grado 12). Il vento provoca la distruzione degli edifici. La visibilità in mare è fortemente ridotta. La velocità del vento è superiore a 118 km/h.

La scala prende il nome dell'ammiraglio inglese Francis Beaufort che la introdusse agli inizi del XIX secolo come unità di misura della forza del vento. La scala aveva lo scopo di diffondere le informazioni standardizzate sulle condizioni del vento. Nel 1949 la scala di Beaufort è stata riconosciuta come unità di misura internazionale.


https://www.ecoage.it/scala-di-beaufort.htm







Chi Siamo |  Disclaimer   | privacy & gestione cookie | Email: info@ecoage.it
by www.ecoage.it - Ecoage - PIVA 09286581005