Burrasca

La burrasca è un vento forte classificato all'ottavo e nono grado della scala di Beaufort con una velocità del vento compresa tra 62 e 88 chilometri orari su un terreno piatto a 10 metri sopra il livello del mare. Il nome burrasca deriva dal latino boreas ossia settentrione. Per questa ragione il termine burrasca è in genere utilizzato nel linguaggio comune per indicare le forti venti, le tempeste e le perturbazioni meteorologiche molto violente.

Tipi di burrasche

In base alla forza del vento è possibile distinguere due tipi di burrasca

  • Burrasca moderata. La burrasca moderata ha una velocità del vento compresa tra 62 e 74 km/h. La forza del vento rende molto difficoltoso camminare controvento, spezzano i ramoscelli degli alberi e provocano degli spruzzi sulle onde di altezza media.
  • Burrasca forte. La burrasca forte è caratterizzata da una velocità del vento compresa tra 75 e 88 km/h. La forza del vento può rimuovere qualche tegola dai tetti delle case (ecoage.it). Sul mare si innalzano degli spruzzi e schiuma sulla cresta delle onde medio-alte. La visibilità è fortemente ridotta.

La differenza tra burrasca e tempesta

La burrasca e la tempesta sono due fenomeni diversi e distinti tra loro nella classificazione del vento. La burrasca è classificata all'ottavo e al nono grado della scala di Beaufort, la tempesta è invece classificata al decimo grado della medesima scala.

la scala di Beaufort

Pur essendo fenomeni naturali diversi, spesso il primo accenno di una tempesta viene chiamato burrasca fortissima in ambito meteorologico. È comunque opportuno secondo ecoage non confondere le tempeste con le burrasche.


https://www.ecoage.it/burrasca.htm







Chi Siamo |  Disclaimer   | privacy & gestione cookie | Email: info@ecoage.it
by www.ecoage.it - Ecoage - PIVA 09286581005