Ecoage






Correnti a getto

Le correnti a getto ( jet stream ) sono correnti d'aria che si formano sotto la troposfera ( atmosfera terrestre ) in alta quota, ad altitudini comprese tra 5mila e 7mila metri. Sono correnti occidentali che si muovono da ovest ( O ) verso est ( E ), seguendo il percorso dei paralleli terrestri, da cui deviano per effetto del moto di rotazione terrestre ( forza di Coriolis ).

Sono correnti poco profonde ma molto estese e lunghe. Sono simili a dei fiumi d'aria in alta quota. Una corrente a getto ha una profondità di pochi chilometri ma può estendersi in larghezza per 500 km e percorrere distanze a livello globale, fino a circondare con un'unica fascia l'intero pianeta.

La velocità delle correnti a getto

Nell'alta troposfera non si frappongono ostacoli al movimento delle masse d'aria, non vi sono catene montuose a queste altezze, e i venti possono raggiungere velocità superiori. Queste correnti d'aria hanno velocità tra 250 e 500 km/h. La velocità del vento di una jet stream è influenzata dall'altitudine e dal gradiente termico. Le correnti a getto più in alto e più calde sono quelle generalmente più forti.

Inoltre, in alta quota si invertono le situazioni di bassa e altra pressione. Ad esempio, sulle regioni equatoriali si registra una situazione di bassa pressione a bassa quota. In alta quota, invece, si verifica una situazione di alta pressione. Pertanto, le correnti a getto tendono a seguire un verso diverso rispetto ai venti a bassa quota e si muovono dall'equatore verso i poli.

I tipi di jet stream

Ogni emisfero è caratterizzato da due correnti a getto, una principale sulla fascia subtropicale e l'altra secondaria sulla fascia subpolare.

  • Correnti a getto subtropicali. Le correnti a getto subtropicali sono situate alle medie latitudini, in vicinanza dell'equatore, a circa 20-50° di latitudine. Sono situate tra la massa d'aria calda subtropicale e la massa d'aria fredda subpolare. Le correnti a getto tropicali sono le più intense.
  • Correnti a getto subpolari. Le correnti a getto subpolari sono situate alle latitudini più alte, in vicinanza dei poli, a circa 30-70° di latitudine. Sono correnti a getto secondarie in quanto meno intense rispetto a quelle subtropicali.

Le correnti a getto influenzano la formazione delle grandi perturbazioni e delle depressioni ( cicloni ) al di sotto di esse alle medie latitudini. Per questo motivo le correnti a getto sono costantemente monitorate dai servizi meteo per le previsioni meteorologiche.


https://www.ecoage.it/correnti_a_getto.htm







Chi Siamo |  Disclaimer   | privacy & gestione cookie | Email: info@ecoage.it
by www.ecoage.it - Ecoage - PIVA 09286581005