Esosfera

L'esosfera è la zona dell'atmosfera terrestre al di sopra di 500 chilometri di altezza. A differenza della termosfera, l'esosfera ha una temperatura cinetica costante (circa 2000°C) ed è a diretto contatto con le particelle provenienti dallo spazio esterno. Una sorta di zona di confine tra il vuoto cosmico e l'atmosfera terrestre. L'esosfera è lo stato più esterno dell'atmosfera. Le particelle gassose che superano la velocità di movimento di 11,2 km/s (detta "velocità di fuga") abbandonano l'atmosfera e si disperdono nello spazio esterno. Si tratta perlopiu di particelle con elementi leggeri, quali l'idrogeno o l'elio. Pur non esistendo un limite superiore dell'esosfera, generalmente si tende identficarlo ad un'altezza di 2000-2500 chilometri sopra la superficie terrestre, dove le particelle non sono più attratte dalla forza di gravità e non partecipano alla rotazione terrestre.

Magnetosfera

Nell'esosfera la presenza degli ioni diventa più rara e si riduce la probabilità dei loro scontri, ciò aumenta il periodo di vita degli ioni e la possibilità di essere influenzati dal magnetismo terrestre. Per questa caratteristica l'esosfera è anche conosciuta come magnetosfera. Il nome magnetosfera è stato coniato negli anni '50 del XX secolo dal fisico Thomas Gold. La magnetosfera di un pianeta è caratterizzata dalle perturbazioni causate dal vento solare che la comprime, facendole assumere una forma a goccia.


https://www.ecoage.it/esosfera.htm







Chi Siamo |  Disclaimer  | Bibliografia del sito | privacy | Email: info@ecoage.it
by www.ecoage.it - Ecoage - PIVA 09286581005