Inquinamento da petrolio nel Mediterraneo

Nel Mediterraneo finiscono in mare 150 mila tonnellate di petrolio ogni anno. La stima è fornita da una indagine realizzata dal mensile Focus sullo stato dell'inquinamento del mare. Tra le principali cause dell'inquinamento da petrolio nel Mediterraneo il mensile individua due cause:

  • Traffico eccessivo delle petroliere. Il 25% delle petroliere del mondo attraversa il Mediterraneo trasportando circa 374 tonnellate di petrolio per chilometro quadro. Nel mare italiano la quantità di petrolio trasportata per chilometro quadro sale a 1008 tonnellate. L'elevato traffico delle petroliere è correlato al rischio di incidenti. In caso di incidente i danni all'ambiente sarebbero più gravi che altrove a causa della conformazione chiusa del mar Mediterraneo.
  • Lavaggio delle stive di carico delle petroliere in alto mare. Gli scarichi illegali in mare aperto causati dal lavaggio delle stive delle petroliere sono vietati. La pratica consente però una riduzione dei costi economici di gestione della petroliere. I controlli e le ispezioni sono attualmente insufficienti per controllare il traffico marittimo delle petroliere ed individuare le eventuali responsabilità di chi infrange la legge.

27 / 07 / 2010


https://www.ecoage.it/inquinamento-petrolio-mediterraneo.htm







Chi Siamo |  Disclaimer  | Bibliografia del sito | privacy | Email: info@ecoage.it
by www.ecoage.it - Ecoage - PIVA 09286581005