Petrolio. Il mercato del greggio in Europa

Alla fine dell'ottocento il mercato del petrolio in Europa accusò lo shock della diffusione della rete elettrica per l'illuminazione delle strade. L'invenzione di Edison mise lentamente fuori mercato il cherosene e l'illuminazione tramite gas o prodotti petroliferi. Rispetto ai mercati americani il mercato dell'automobile rimase un privilegio per pochi consumatori abbienti. Mancò pertanto quella spinta sulla domanda di petrolio che si presentò negli USA per effetto della rivoluzione introdotta da Henry Ford con la produzione su scala delle automobili.

La Shell e la Royal Dutch controllavano gran parte del petrolio russo e asiatico. La concorrenza tra le due compagnie non favoriva nessuno. I vertici delle due compagnie si accorsero del problema ma non riuscirono a trovare facilmente un accordo per la fusione. A capo della Shell ritroviamo Marcus Samuel mentre ai vertici della Royal Dutch si era insediato Henry Deterding come direttore della compagnia. Samuel e Detering erano leader carismatici nelle rispettive compagnie, nessuno dei due avrebbe rinunciato facilmente al proprio prestigio interno. L'accordo era però inevitabile per affrontare la sfida mondiale con l'americana Standard Oil. Nel 1902 nacque la Shell Transport Royal Dutch, conosciuta come British Dutch. La Shell e la Royal Dutch si trasformarono in holding delle società consociate. Henry Deterding assunse la guida del grande gruppo europeo mentre Samuel ricoprì la figura di presedente.

La guerra commerciale tra Shell/Royal Dutch e Standard Oil. La Standard Oil cercò immediatamente di acquistare il gruppo anglo-olandese ma la cessione non era tra i piani di Deterding. Tra i due colossi del petrolio si aprì una lunga guerra commerciale sui mercati mondiali. L'americana Standard Oil iniziò a praticare prezzi più bassi sui mercati europei per ridurre il margine di profitto della Royal Dutch/Shell. Henry Deterding rispose acquisendo stabilimenti petroliferi sul territorio americano dove la Standard Oil continuava a praticare prezzi di vendita più alti. Lo scontro si spostò anche sul mercato cinese dell'olio illuminante dove la Royal Dutch/Shell riuscì a battere sul tempo la Standard Oil.


https://www.ecoage.it/mercato-petrolio-europa.htm









Chi Siamo |  Disclaimer  | Bibliografia del sito | privacy | Email: info@ecoage.it
by www.ecoage.it - Ecoage - PIVA 09286581005