Gli idrati di metano

Gli idrati di metano sono depositi di gas naturale sul fondo degli oceani. Si tratta di gas metano biogenico, prodotto dai processi di decomposizione della sostanza organica in particolari condizioni ambientali. Gli idrati di gas possono formarsi anche per cause termogeniche con l'alterazione termica delle sostanze organiche durante lo sprofondamento dei bacini sedimentari. Sui fondali marini il gas si combina con l'acqua fredda e si trasforma in ghiaccio. L'idrato di metano è composto da una molecola di metano ( CH4 ) e 6 molecole di acqua ( H2O ) ed appartiene alla famiglia dei clatrati.

CH46H2O

Oltre al metano e all'anidride carbonica, gli idrati possono essere formati anche da molecole di etano, propano e isobutano. Allo stato solido il gas si deposita sul fondale. Gli idrati di metano sono caratterizzati da elevata densità. La pressione della massa d'acqua sovrastante intrappola grandi quantità del gas metano in strati di sedimenti geologici superficiali sul fondale marino. L'acqua fredda si cristallizza formando una vera e propria gabbia intorno al gas naturale.

Dove si formano gli idrati naturali

Gli idrati di metano si formano quando il gas metano si trova al di sotto dei 300 metri di profondità marina, dove la pressione è pari almeno a 30 atmosfere, con temperatura dell'acqua è inferiore a -2°C. Al di sotto dei 4mila metri l'idrato di metano non si forma a causa della scarsità di sostanza organizza da cui deriva il gas metano. Nei bassi fondali, invece, non si forma a causa dell'insufficiente pressione marina. In particolari condizioni, quando la temperatura dell'acqua è molto bassa, gli idrati di metano possono formarsi anche sui fondali più bassi e a basse pressioni atmosferiche. Per la stessa ragione, oltre che sui fondali marini gli idrati di metano possono formarsi anche sul terreno in presenza di permafrost e/o di ampi spessori di ghiaccio permanente nelle regioni polari.

Giacimenti di idrati di metano

I principali giacimenti di idrato di metano si trovano ai margini delle piattaforme continentali dei fondali marini dove è particolarmente concentrata la sostanza organica, da cui ha origine il gas metano. Si tratta di una risorsa energetica ancora non sfruttabile a causa dell'elevata instabilità dei sedimenti che ospitano il giacimento di gas naturale. La condizione di sovrapressione dei giacimenti di idrato di metano rende i sedimenti poco resistenti alle perforazioni. Essendo presente in grandi quantità, un eventuale rilascio improvviso in atmosfera del gas metano imprigionato negli idrati può causare un rapido peggioramento dell'effetto serra.


https://www.ecoage.it/gli_idrati_di_metano.htm









Chi Siamo |  Disclaimer  | Bibliografia del sito | privacy | Email: info@ecoage.it
by www.ecoage.it - Ecoage - PIVA 09286581005