Ecoage






Lo sviluppo economico tradizionale

Fin dalla preistoria l'uomo modifica l'ambiente circostante per adattarlo alle proprie esigenze e creare uno spazio adeguato in cui vivere. Ad esempio, nelle prime civiltà della storia il disboscamento era necessario per costruire le case o aumentare la terra coltivabile, per riscaldarsi con la legna e proteggersi dagli animali feroci. Pertanto, lo sviluppo economico implica il consumo delle risorse naturali.

Lo sviluppo tradizionale è correlato inversamente all'ambiente naturale

Il seguente grafico mostra il rapporto inverso tra lo sviluppo tradizionale e l'ambiente. Nelle ordinate è misurato lo sviluppo mentre nelle ascisse il capitale naturale. Per aumentare il proprio benessere ( sviluppo ) l'uomo ha ridotto progressivamente il capitale naturale ( ambiente ).

Inizialmente lo sviluppo non genera alcuna preoccupazione per l'esaurimento futuro delle risorse naturali. Nell'antichità le risorse sono abbondanti e l'uomo è convinto di poter rallentare lo sfruttamento tramite l'efficienza e al progresso ( fiducia nel progresso ). Le innovazioni tecnologiche spostano la curva verso l'esterno riducendo l'utilizzo delle risorse naturali.

una innovazione tecnologica sposta la curva verso l'esterno e allontana la crisi

Questa visione ottimista e positiva del progresso è funzionale alle esigenze umane nel piccolo mondo antico. Fino al XIX secolo le risorse naturali sono abbondanti, forse mal distribuite ma più che sufficienti per affrontare qualsiasi problema o esigenza umana.Il pianeta viene visto come una vasta prateria da conquistare. Un po' come nel far west.

Inevitabilmente, il paradigma dello sviluppo tradizionale causa il depauperamento delle risorse naturali, lo sfruttamento e l'inquinamento.

Tuttavia, nelle società antiche le conseguenze ambientali dello sviluppo non sono ancora evidenti.

La crisi dello sviluppo tradizionale

I primi segnali di crisi cominciano a vedersi nella metà del XX secolo, quando l'inquinamento globale e la scarsità delle risorse naturali ( es. shock petrolifero degli anni '70 ) provocano un impatto sulla vita quotidiana. Alcuni problemi ambientali si presentano anche su scala globale ( es. l'effetto serra e il buco dell'ozono ).

Questi eventi dimostrano che il processo non può continuare all'infinito. La scarsità delle risorse e le conseguenze ambientali diventano feed-back vincolanti del sistema economico. Nel lungo periodo il sistema è destinato a entrare in crisi.

la crisi del sistema economico tradizionale

Esempio. L'attuale sistema economico si regge sulle risorse energetiche esauribili ( petrolio, gas, carbone ). Queste risorse si esauriranno nel corso del XXI e XXII secolo. Se l'uomo non riuscirà a trovare una fonte alternativa di energia, lo sviluppo economico e la produzione si arresteranno.

Dalla crescita infinita allo sviluppo sostenibile

Per superare questi problemi diventa necessario elaborare un nuovo modello di sviluppo economico. Nella seconda metà del XX secolo viene proposto il modello dello sviluppo sostenibile. Si tratta di un nuovo paradigma economico che rigetta la conflittualità tra sviluppo e ambiente.


https://www.ecoage.it/sviluppo-economico-tradizionale.htm









Chi Siamo |  Disclaimer  | Bibliografia del sito | privacy | Email: info@ecoage.it
by www.ecoage.it - Ecoage - PIVA 09286581005