Home | Pannelli Solari  | Chi Siamo | Per scriverci | Speciale Pannelli Solari | English |

Ambiente sviluppo ecologia e risparmio
Focus: Eolico | Fotovoltaico | Geotermia | Biomasse | Nucleare | Biocarburanti | Idrogeno |


In questo momento
stanno leggendo Ecoage n utenti



    Ecoage  
 
Home page
Energia didattica
 








 

 


Formazione del carbone fossile

I depositi di carbone sulla Terra sono il risultato di lungo processo di trasformazione della materia, iniziato circa 345 milioni di anni fa nel periodo detto Carbonifero. Il clima sulla Terra era diverso rispetto a quello attuale. L'ambiente caldo-umido del periodo Carbonifero favorisce l'espansione delle paludi nelle zone costiere e la crescita di immense foreste. Le zone paludose sono scenario di abbassamento e innalzamento delle acque marine, provocando il susseguente sprofondamento della materia organica nel fondale marino.

Come nasce il carbone

Le zone costiere periodicamente sommerse sono anche la principale causa della morte di grandi quantità di foreste e della successiva rinascita del manto vegetale nel momento in cui le terre costiere riemergono. I resti organici delle piante si accumulano sul fondale marino (o della palude) sotto uno strato di fango e di sabbia, iniziando il processo di sedimentazione. In un ambiente ad elevata pressione per la presenza dell'acqua sovrastante e privo di ossigeno atmosferico, i batteri anaerobi riducono progressivamente le quantità di idrogeno, azoto e ossigeno dalla materia organica vegetale, accentuandone la concentrazione del carbonio. Al termine di questo lungo processo di trasformazione, detto carbonizzazione, la materia organica iniziale si è trasformata in carbone, ossia nella materia che oggi utilizziamo come risorsa fossile energetica.

Gli strati e l'età del carbone

In base alla presenza di carbonio nella materia (carbone) è possibile determinare l'età del carbone. In altri termini è possibile determinare la data di inizio del processo di carbonizzazione che ha dato origine al carbone. Il susseguirsi dell'innalzamento e dell'abbassamento dell'acqua nelle aree costiere ha provocato continuamente la morte e la rinascita di immense foreste. Per questo motivo, oggi possiamo trovare in un medesimo luogo più strati di carbone, ciascuno contraddistinto da una diversa profondità e da una differente qualità ed età del carbone.

Origine del carbone

Il carbone è una risorsa energetica fossile. Essendo il processo di formazione del carbone molto lungo, ben oltre i normali cicli umani, è considerato una risorsa energetica non rinnovabile. L'origine primaria del carbone è l'energia solare. L'irraggiamento solare nel periodo del Carbonifero ha consentito la nascita delle foreste e il conseguente deposito della materia vegetale organica nel terreno. Il lungo processo di carbonizzazione nel sottosuolo ha infine trasformato la materia fossile, conservandone l'energia chimica fino ai nostri giorni. In conclusione, la combustione delle risorse fossili consente oggi di sfruttare l'energia solare del passato. Di conseguenza, la combustione del carbone fossile immette nell'aria e nell'atmosfera terrestre una grande quantità di carbonio accumulato in milioni di anni nel sottosuolo e contribuisce a generare il problema dell'effetto serra.

20090623





Scrivi il tuo commento sull'argomento






Home Back Stampa Invia

 

  

guida energia

Energia

 











Ecoage, ambiente ed energia rinnovabile
 

Energia

Approfondimenti


 



 

Ogni articolo di Ecoage può essere pubblicato su altri siti web senza chiedere la nostra autorizzazione purché sia sempre presente come fonte www.ecoage.com con link attivo.



 


 News Sostenibili | Pannelli solari  |  Chi Siamo |  Disclaimer  | Fonti e bibliografia | Bibliografia del sito | privacy | norme privacy Google |
     by www.ecoage.com - per contattarci - Ecoage English Project  - Ecoage - PIVA 09286581005