Home | Pannelli Solari  |
Ambiente sviluppo ecologia e risparmio
Focus: Eolico | Fotovoltaico | Geotermia | Biomasse | Nucleare | Biocarburanti | Idrogeno |


In questo momento
state leggendo Ecoage



    Ecoage  
 
Home page
Energia didattica
 









 

 

Le dimensioni dell'automobile

Il peso e le dimensioni dell'automobile sono fattori, in parte correlati tra loro, da cui dipende il consumo di benzina. In genere un'automobile utilitaria ha un peso medio di una tonnellata ed è in grado di trasportare al massimo cinque persone ma, solitamente, viene utilizzata dal guidatore accompagnato al massimo da un passeggero. In questi casi optare per un'automobile utilitaria dalle dimensioni e dal peso più contenuto non riduce l'utilità del mezzo e consente di abbattere la spesa del carburante. Inoltre, in città sono un fattore indispensabile per la ricerca del parcheggio. Le piccole dimensioni non riducono la sicurezza attiva e passiva garantita al guidatore ed al passeggero. Attualmente molte utilitarie di piccole dimensioni sono premiate in sicurezza con quattro o cinque stelle ai test europei EuroNcap.

Minore consumo di carburante

A parità di tenuta su strada, un veicolo più leggero consuma meno carburante. Per questa ragione andrebbe sempre valutato il peso del mezzo oltre che gli optionals. Va infatti considerato che il motore dell'automobile deve sviluppare una potenza necessaria per movimentare non solo i 100-200 kg dei passeggeri ma anche l'auto stessa, che pesa solitamente dai 1000 ai 2000 kg. Quali comportamenti razionali derivano da questa affermazione:

  1. conviene viaggiare con altri passeggeri
  2. se il tragitto è breve, è meglio evitare di prendere l'automobile
  3. acquistare un'automobile pesante aumenta la spesa mensile del suo utilizzo

In conclusione le automobili di piccole dimensioni consumano una minore quantità di carburante, fanno perdere meno tempo nella ricerca del parcheggio e consentono anche di risparmiare sulla spesa dell'assicurazione e del bollo. Possono trasportare 4-5 passeggeri, riuscendo a soddisfare le esigenze di mobilità di gran parte delle famiglie italiane.

Svuotare il portabagagli

Per risparmiare carburante è una scelta saggia quella di ripulire periodicamente il portabagagli della propria automobile. Dopo un week end o una vacanza, si tende a lasciare per mesi oggetti inutilizzati. Basti pensare che un peso di 20 kg determina un consumo aggiuntivo di carburante dello 0,5% (fonte Eni). Una buona ragione per ridurre i pesi superflui a bordo della propria automobile. Evitare di portare carichi pesanti e non necessari dentro l’auto è pertanto una scelta vantaggiosa per l’ambiente e per il portafoglio. Il principio fisico è molto semplice: più l'automobile è pesante, più consuma carburante.

Facciamo un esempio pratico. Spesso sono riposte nel portabagli le catene da neve, molto utili nel periodo invernale ma decisamente inutili durante i mesi estivi.


  

Mobilità sostenibile

Risparmio di carburante

 






Ecoage Ambiente e sviluppo
 Chi Siamo |  Disclaimer  | Bibliografia del sito | privacy | Email: info@ecoage.it
     by www.ecoage.it - Ecoage - PIVA 09286581005