ONDE NON IONIZZANTI

Le onde non ionizzanti (NIR) comprendono tutte le frequenze che includono:

  • le Onde MW (da 300 Mhz a 300 Ghz)

  • le radiofrequenze RF (da 30 kHz a 300 MHz)

  • le basse frequenze ELF - Extremely Low Frequency (da 0 a 10 kHz)

A causa dell'uguale definizione "campo elettromagnetico" è diffusa l'erronea opinione che gli effetti delle onde siano gli stessi. Occorre invece distinguere tra ELF e RF, soprattutto per quel che riguarda gli studi epidemiologici e l'impatto sulla salute umana. Le onde a bassa frequenze (ELF) sono generate dagli elettrodotti, quelle ad alta frequenza (RF / MW) sono invece prodotte dalle stazioni radio, dai ripetitori e dalle antenne di telefonia mobile.

Esistono studi che avvalorano l'esistenza di causalità tra il campo magnetico generato dalle onde ELF a bassa frequenza (50-60 Hz) e il rischio di contrarre forme di cancro come la leucemia infantile. Questa causalità è stata verificata e riconosciuta dalla comunità scientifica internazionale dopo un lungo periodo di studio, iniziato negli anni '70 e conclusosi negli anni '90. Diversamente, le onde RF ad alta frequenza, diverse da quelle a bassa frequenza ELF, non mostrano attualmente nessun nesso tra l'esposizione al campo elettromagnetico, in particolar modo al campo elettrico, e le malattie tumurali. Uno studio dell'OMS del 1998 documenta l'assenza del nesso nei rapporti epidemiologici ma non esclude che studi futuri ribaltino tale osservazione scientifica, richiamando le comunità al rispetto del principio di cautela e di massima precauzione.


14/08/2006


https://www.ecoage.it/onde-non-ionizzanti.htm









Chi Siamo |  Disclaimer  | Bibliografia del sito | privacy | Email: info@ecoage.it
by www.ecoage.it - Ecoage - PIVA 09286581005