Home | Pannelli Solari |
Ambiente sviluppo ecologia e risparmio
Focus: Eolico | Fotovoltaico | Geotermia | Biomasse | Nucleare | Biocarburanti | Idrogeno |


    Ecoage  








 

 

Accumulo e storage fotovoltaico

Cos'è un sistema di accumulo fotovoltaico?

Lo storage fotovoltaico è un sistema di accumulo dell'energia elettrica prodotta dai pannelli solari fotovoltaici.

A cosa serve lo storage fotovoltaico?

Lo storage consente di accumulare l'energia in eccesso prodotta dai pannelli solari nelle ore del giorno per utilizzarla nelle ore serali, quando l'impianto non la produce.

un esempio di funzionamento di un sistema di accumulo elettrico per i pannelli fotovoltaici

I pannelli fotovoltaici producono energia elettrica durante le ore del giorno, ma la domanda e il consumo di elettricità sono maggiori soprattutto nelle ore serali, quando i pannelli solari non producono energia. L'energia prodotta in eccesso durante le ore del giorno può essere:

  1. Ceduta alla rete elettrica nazionale. In questo caso, l'utente ha un doppio contatore e doppie tariffe. Uno dedicato all'energia ceduta a credito e l'altro all'energia consumata a debito. Su questo sistema si basano gli accordi come il Conto Energia. Vale soltanto per gli impianti FV in rete.
  2. Accumulata negli storage fotovoltaici in casa per essere consumata nelle ore serali. In questo caso, l'energia prodotta dai pannelli non viene ceduta alla rete elettrica ma stoccata temporaneamente per l'autoconsumo. Questa soluzione è valida anche per gli impianti FV isolati ( stand alone ).

Come funziona lo storage fotovoltaico

Lo storage fotovoltaico è composto da un sistema di batterie agli ioni di litio. Sono le stesse utilizzate dalle auto elettriche. Queste batterie ricaricabili consentono di accumulare ed erogare una discreta quantità di energia elettrica. Durante le ore del giorno i pannelli solari fotovoltaici ricaricano le batterie dello storage con l'energia solare.

la fase di ricarica dello storage

Nelle ore serali e notturne l'impianto fotovoltaico cessa di produrre elettricità. Quando l'utente consuma elettricità nelle ore serali o notturne, l'energia viene erogata dallo storage, in completa autonomia dalla rete elettrica.

lo storage eroga l'energia elettrica

In questo modo nelle ore serali l'utente consuma l'elettricità prodotta dai suoi pannelli solari fotovoltaici nel corso del giorno. L'energia prodotta dal tetto fotovoltaico viene immagazzinata e utilizzata nel momento in cui l'utente ne ha bisogno. Durante ore di autoconsumo l'utente è indipendente al 100% dalla rete elettrica.

Cosa accade quando lo storage esaurisce l'energia?

Quando le batterie dello storage si scaricano, l'impianto elettrico domestico torna a essere alimentato dalla rete elettrica pubblica nazionale. In modo automatico e senza discontinuità di servizio per chi si trova in casa.

quando le batterie al litio si scaricano, l'impianto elettrico viene alimentato dalla rete elettrica pubblica senza discontinuità di servizio

Cosa accade in caso di blackout elettrico?

In caso di blackout della rete elettrica lo storage continua comunque a funzionare perché si autoalimenta. Lo storage mantiene in funzione tutti gli elettrodomestici di casa, l'illuminazione, ecc. Finché non esaurisce la sua carica accumulata. Pertanto, lo storage svolge anche la funzione di alimentazione elettrica d'emergenza.

Quali sono le caratteristiche degli storage fotovoltaici

Le principali caratteristiche da considerare in un sistema di accumulo fotovoltaico domestico sono:

  1. la potenza del sistema di accumulo
  2. la durata della batteria al litio
  3. l'inverter
  4. l'efficienza in accumulo e ricarica
  5. le dimensioni e il peso

La potenza del sistema di accumulo

Una delle caratteristiche essenziali da considerare è la potenza dello storage, ossia la capacità di accumulo dell'elettricità. È misurata in kW. La scelta deve essere proporzionata alla potenza dell'impianto fotovoltaico a cui sarà collegato il sistema di accumulo. Tanto maggiore è la potenza dello storage, tanto più a lungo il sistema può accumulare ed erogare energia elettrica. Sul mercato esistono sistemi di storage da 1 a 12 kWp di potenza.

  1. Al di sotto dei 2,5 kWp sono storage per piccoli impianti.
  2. Al di sopra dei 2,5 kWp, sono storage per impianti FV di medie dimensioni.

La batteria agli ioni di litio

Un'altra caratteristica da considerare è il ciclo di vita della batteria agli ioni di litio. In genere una batteria ricaricabile agli ioni di litio ha una durata di servizio dai 10 ai 20 anni. Una volta esaurita la capacità di ricarica, la batteria deve essere sostituita con una nuova. La sostituzione della batteria è un costo di manutenzione da calcolare in un'analisi costi/benefici di lungo termine. Il costo di una batteria non è indifferente. È anche importante considerare quanti sono gli anni di copertura della garanzia da parte del produttore della batteria.

L'inverter

In genere i sistemi di accumulo integrano un dispositivo inverter per convertire direttamente l'energia solare continua in elettricità alternata.

L'efficienza di accumulo e ricarica

L'efficienza è un altro aspetto da considerare seriamente in uno storage. Un livello di efficienza almeno del 90% riduce le perdite di energia durante il periodo di accumulo e di ricarica.

Le dimensioni

Un sistema di accumulo domestico non occupa molto spazio. Le dimensioni dipendono dalla potenza ma sono relativamente contenute. Un sistema di storage da 5kW occupa circa 1 metro quadro Il peso è comunque elevato.


  

fotovoltaico

Fotovoltaico

Informazioni in generale

 






Ecoage Ambiente e sviluppo
 Chi Siamo |  Disclaimer  | Bibliografia del sito | privacy | Email: info@ecoage.it
     by www.ecoage.it - Ecoage - PIVA 09286581005