Ecoage






Diseconomie esterne

Si verifica un'esternalità quando un'impresa o un individuo nello svolgere la propria attività reca un beneficio senza compenso (economia esterna) o un danno senza risarcimento (diseconomia esterna). Di fatto nessun individuo ha interesse a considerare le esternalità nei propri calcoli economici, pertanto il costo "esterno" (o diseconomia) viene scaricato sugli altri.

Facciamo un esempio. L'apertura di un'industria chimica inquina le acque marine della costa e riduce indirettamente il flusso di turisti nella zona. Gli operatori turistici della zona sono costretti ad aumentare i costi di produzione (es. pubblicità, animazioni, parchi divertimenti ecc.) per attenuare il calo del flusso turistico. L'industria chimica ha prodotto un "costo esterno" subito dall'industria del turismo. Conseguentemente i prezzi turistici risulteranno maggiori.

Nel diagramma possiamo comprendere meglio il fenomeno della diseconomia esterna. Rappresentiamo nel diagramma cartesiano i costi e i benefici del settore turistico. La presenza dell'industria inquinante causa la presenza di "costi esterni" al turismo e la curva dei costi del settore turistico si sposta verso sinistra.

Esiste pertanto una divergenza tra costo privato e costo sociale. Il costo privato dell'industria inquinante non include i danni provocati dall'inquinamento. Il costo sociale, comprensivo dei danni provocati dall'inquinamento, si scarica invece sugli altri.

La diseconomia può incidere sia sull'utilità di un individuo sia sulla produzione di un'impresa. Ad esempio l'uso dell'automobile privata in città contribuisce ad immettere nell'aria sostanze dannose per la salute. Coloro che respireranno l'aria inquinata della città (es. le persone che attendono ad una fermata l'arrivo di un mezzo di trasporto pubblico) vedranno peggiorare la propria salute e saranno costretti a spendere di più in farmaci e visite mediche. In quest'esempio si nota una diseconomia tipica, la persona che non rinuncia alla comodità della propria automobile scarica sul prossimo il costo della sua scelta. Lo stesso esempio può valere ponendo in una stanza un fumatore e un non fumatore, il comportamento del primo causa un danno anche al secondo individuo.


https://www.ecoage.it/diseconomie-esterne.htm









Chi Siamo |  Disclaimer  | Bibliografia del sito | privacy | Email: info@ecoage.it
by www.ecoage.it - Ecoage - PIVA 09286581005