Ecoage






Radiazioni solari visibili, ultraviolette e infrarosse

Le radiazioni solari in arrivo sul nostro pianeta sono composte dalla sovrapposizione di diverse onde magnetiche, ognuna delle quali ha una sua frequenza ed entità. Giungono sulla superficie terrestre con una potenza di circa 1000 W al metro quadro. Soltanto alcune frequenze sono, però, percepibili dall'uomo ad occhio nudo. Alcune sono percepite sotto forma di calore. Altre ancora sono del tutto invisibili ai sensi umani. In questa pagina introduciamo alla conoscenza dello spettro elettromagnetico solare. Le principali onde elettromagnetiche sono le seguenti:

Nei paragrafi che seguono approfondiremo la conoscenza delle diverse radiazioni solari, aggiungendo anche alcuni spunti di riflessione su alcuni importanti problemi dell'ecologia moderna.

Radiazioni ultraviolette

Le radiazioni ultraviolette (UV) sono le onde elettromagnetiche ad elevata frequenza corrispondenti alla luce violetta. Grazie alla presenza dell'ozono atmosferico giungono sulla superficie terrestre soltanto i raggi UV meno energetici (quelli meno pericolosi per la salute umana). I raggi solari ultravioletti sono alla base della fotosintesi e dei processi chimici necessari per la vita animale e vegetale. Ciò nonostante, l'eccesso delle radiazioni ultraviolette è pericoloso e molto dannoso per gli organismi. L'ozono atmosferico svolge una funzione di "filtro" naturale, senza il quale poche forme viventi riuscirebbero a vivere sulla terraferma. Per questa ragione la distruzione dell'ozono (vedi "buco nell'ozono") è uno dei principali problemi ambientali della nostra epoca.

Radiazioni infrarosse

Le radiazioni infrarosse sono le onde elettromagnetiche a minore frequenza corrispondenti al colore rosso. La loro lunghezza d'onda coincide con la trasmissione del calore. La sensazione che proviamo quando prendiamo il sole al mare è generata dalla percezione umana dei raggi solari infrarossi. Le radiazioni infrarosse sono alla base degli scambi termici e dei collettori solari.

Radiazioni solari visibili

A metà strada tra le radiazioni ultraviolette (UV) e le radiazioni infrarosse troviamo le radiazioni solari visibili (fotoni). Queste ultime occupano uno spettro elettromagnetico intermedio delle precedenti radiazioni. Ogni lunghezza d'onda corrisponde ad un colore specifico. Le radiazioni "visibili", come si può comprendere dal nome, sono anche quelle che l'occhio umano riesce a percepire. La radiazione solare visibile è anche alla base della tecnologia fotovoltaica.


https://www.ecoage.it/radiazioni-solari-visibili-ultraviolette-e-infrarosse.htm









Chi Siamo |  Disclaimer  | Bibliografia del sito | privacy | Email: info@ecoage.it
by www.ecoage.it - Ecoage - PIVA 09286581005