Home | Pannelli Solari  | Chi Siamo | Per scriverci | Speciale Pannelli Solari |

Ambiente sviluppo ecologia e risparmio
Focus: Eolico | Fotovoltaico | Geotermia | Biomasse | Nucleare | Biocarburanti | Idrogeno |


In questo momento
state leggendo Ecoage



    Ecoage  
 
Home page
Energia didattica
 








 

 

RISPARMIARE CON LO SCALDABAGNO ELETTRICO

Lo scaldabagno elettrico è una delle principali cause di consumo domestico d'energia elettrica. Sono sicuramente molto pratici. Possono essere installati ovunque ci sia una presa elettrica, costano poco e non richiedono una complessa manutenzione. Hanno però l'handicap di impiegare una grande quantità di energia per riscaldare l'acqua. Nel lungo periodo la bolletta mensile dell'elettricità potrebbe compensare il risparmio iniziale. E' consigliabile installare lo scaldabagno elettrico solo nei casi in cui non sia possibile ricorrere anche a sistemi alternativi (es. caldaie a gas, pannelli solari termici). Nel caso in cui possiediate già uno scaldabagno elettrico potrete comunque ottimizzare il suo impiego ottenendo forti risparmi in bolletta. Pubblichiamo pertanto una lista di consigli per risparmiare energia con lo scaldabagno.

  • Optate per uno scaldabagno in base alle vostre reali esigenze. La capacità di carico dello scaldabagno determina la quantità di acqua calda da riscaldare. Un modello ben proporzionato al vostro effettivo consumo d'acqua calda impiegherà meno energia inutilmente per riscaldare l'acqua nel boiler.
  • Collocate lo scaldabagno in zone isolate e protette della casa. L'isolamento termico dello scaldabagno evita che l'ambiente esterno influisca sul suo funzionamento. Non fatelo pertanto installare sulle pareti fredde della casa o vicino ad una finestra.
  • Fate installare lo scaldabagno vicino ai luoghi di utilizzo (vasca, lavabo ecc.) per evitare dispersioni di calore durante il passaggio nei tubi. E' anche preferibile acquistare un piccolo scaldabagno da destinare alla cucina da posizionare sotto il lavabo. In questo modo potrete lavare i piatti senza dover lasciare acceso lo scaldabagno più grande. Quest'ultimo può essere comodamente installato in bagno.
  • Regolate il termostato dell'apparecchio a 40°C d'estate e 60°C d'inverno. Temperature più alte sono inutili e costose.
  • Installate un timer per fissare gli orari di accensione dello scaldabagno 3-4 ore prima dell'utilizzo dell'acqua calda. E' inutile e dispendioso tenerlo acceso nelle ore in cui nessuno la utilizza (es. orari centrali della giornata). I timer sono piccoli strumenti acquistabili per pochi euro anche agli ipermercati. Accendono lo scaldabagno automaticamente qualche ora prima del vostro ritorno a casa facendovi trovare comunque acqua calda e una bolletta meno cara a fine mese.
  • Quando è possibile è meglio utilizzare uno scaldabagno a gas metano in quanto, rispetto a uno scaldabagno elettrico, consente di ottenere un risparmio sul consumo di energia. Il motivo è molto semplice. Nello scaldabagno a gas il calore viene generato con minore numero di trasformazioni dell'energia e, pertanto, con un minore spreco. Nello scaldabagno elettrico, viceversa, l'elettricità viene prodotta dal calore delle centrali termiche. Una volta giunta nello scaldabagno l'energia elettrica è ritrasformata in calore tramite il passaggio in una resistenza elettrica. La doppia trasformazione dell'energia ( calore-elettricità + elettricità-calore ) nello scaldabagno elettrico implica un consumo maggiore di energia a parità di calore ottenuto.

Questi sono alcuni dei consigli di Ecoage per risparmiare energia elettrica con lo scaldabagno. Se reputate utile aggiungerne altri, inviateceli e sarà nostra cura pubblicarli nella lista.






Scrivi il tuo commento sull'argomento






Home Back Stampa

 

  

RISPARMIARE ENERGIA


» Come risparmiare acqua

» Come risparmiare sull'elettricità

» Come risparmiare sull'illuminazione

» Come risparmiare con lo scaldabagno

» Come risparmiare con il forno

» Come risparmiare con il frigorifero

» Quando cambiare il frigorifero

» Come risparmiare con la lavatrice

» Come risparmiare con la lavastoviglie

» Come risparmiare sulla spesa

» Come risparmiare sul riscaldamento

» Pile e batterie scariche

» Risparmiare sull'automobile

» Come ridurre il consumo di plastica

» Come ridurre l'elettrosmog da cellulare


 









   Energia e Ambiente  
 


Ecologia
Effetto serra
Focus Energia
Le rinnovabili
Energia solare

 
   EcoTecnologie  
 


Bioedilizia
Pannelli solari
Fotovoltaico
Solare termico

Bioplastica



 
   Sviluppo Sostenibile  
 


Sviluppo sost.
Economia
Mobilità
Turismo
Popolazione
Agricoltura


 
   Come risparmiare  
 

Come risparmiare sulla bolletta

Acqua
Elettricità
Benzina
Riscaldamento
Automobili

 
   Energia rinnovabile  
 

Non solo petrolio, le energie alternative

eolico
fotovoltaico
geotermia
biomasse
idroelettrico

 
   Fonti di energia  
 

Fonti di energia non rinnovabili

Petrolio
Gas naturale
Carbone
Nucleare

 
   Rifiuti e inquinamento  

 

bioplastica
riciclaggio
incenerimento
elettrosmog


 
   Ecocarburanti  

 

idrogeno
biocarburanti
metano e GPL


 
   Ambiente e società  
 

I principali temi legati all'ambiente

Finanza Etica

 



 

Ogni articolo di Ecoage può essere pubblicato su altri siti web senza chiedere la nostra autorizzazione purché sia sempre presente come fonte www.ecoage.com con link attivo.



 


 News Sostenibili | Pannelli solari  |  Chi Siamo |  Disclaimer  | Fonti e bibliografia | Bibliografia del sito | privacy | norme privacy Google |
     by www.ecoage.com - per contattarci - Ecoage English Project  - Ecoage - PIVA 09286581005