Home | Pannelli Solari  | Chi Siamo | Per scriverci | Speciale Pannelli Solari | English |

Ambiente sviluppo ecologia e risparmio
Focus: Eolico | Fotovoltaico | Geotermia | Biomasse | Nucleare | Biocarburanti | Idrogeno |


In questo momento
stanno leggendo Ecoage n utenti



    Ecoage  
 
Home page
Energia didattica
 








 

 


PIOGGE ACIDE
 scoprire il mondo intorno a noi

 FOCUS CLIMA

EFFETTO SERRA E CLIMA

 EFFETTO SERRA

Introduzione

Approfondimento sui gas serra

Come cambierà il clima?

Le conseguenze sociali e sulla salute umana

Cosa si sta facendo per combattere l'effetto serra?

Qualche cenno storico

Global Warning Potential

I paesi firmatari del Protocollo di Kyoto

BUCO NELL'OZONO

Cosa provoca il "buco nell'ozono"?

La fascia di ozono terrestre

Le cause inquinanti del buco nell'ozono

Quale conseguenze sull'ambiente

Quale conseguenze sulla salute dell'uomo

PIOGGE ACIDE

Cosa sono le piogge acide?

Quali conseguenze sull'ambiente

Quali conseguenze sulla salute umana

INQUINAMENTO CITTA'

Le cause dell'inquinamento in città

Un italiano su due soffre il mal di città

 

 

PIOGGIA ACIDA
introduzione

Le piogge acide sono precipitazioni piovose con maggiore composizione di particelle e gas altrimenti sospese in atmosfera. Queste particelle tendono a depositarsi al suolo mediante la deposizione umida come la pioggia, la neve o la nebbia.

I principali componenti acidi presenti nelle piogge sono gli ossidi di zolfo (SOx) e gli ossidi d'azoto (NOx). La loro presenza in atmosfera è in parte naturale. Le attività umane hanno però aumentato la loro quantità nell'atmosfera, dando quindi luogo alla loro ricaduta umida al suolo tramite le cd "piogge acide".

La ricaduta delle particelle può avvenire in due modi:

  • ricaduta "umida" (le piogge, la neve ecc.);

  • ricaduta "secca" (deposizione al suolo);

Nei casi di ricaduta "secca" la forma acida tende a formarsi solo successivamente alla deposizione sul terreno. Quando invece la ricaduta avviene in modo "umido" tendono a formarsi acidi prima ancora che l'acqua si depositi sul terreno. Gli ossidi di zolfo a contatto con l'acqua si trasformano in acido solforico, gli ossidi di azoto in acido nitrico.

La conseguente acidificazione delle precipitazioni riduce il ph dell'acqua piovana provocando diversi danni:

  • Alla vegetazione, messa a dura prova dalla presenza degli acidi. L'acidificazione viene assorbita dalle piante sia tramite lo scambio gassoso delle foglie, sia indirettamente dalle variazioni di composizione organica del terreno. Il grado di tossicità ne riduce la crescita e le capacità nutritive

  • Ai materiali da costruzione. Gli inquinanti presenti nell'atmosfera si sciolgono con l'acqua piovana e tornano a contatto con le superfici al suolo provocando un effetto corrosivo della struttura. I danni delle piogge acide sono ormai evidenti. Molti monumenti sono continuamente ristrutturati per essere salvati. Una sorte non risparmia nemmeno le opere moderne come ponti, edifici e altro. Persino il cemento armato pu˛ essere attaccato e degradato dall'acido solforico contenuto nelle piogge acide.

  • Alla visibilità che viene peggiorata. La visibilità è ridotta tramie l’assorbimento e la riflessione della luce dovuta alla presenza dei gas e delle particelle nell’aria.

  • Alla salute dell'uomo. Minata sia direttamente tramite l'inalazione e sia indirettamente mediante l'ingerimento di alimenti tossici. Provocano patologie respiratorie e circolatorie, oltre ad aumentare il rischio di forme tumorali ai polmoni.

La causa delle piogge acide

Il consumo dei combustibili fossili è una delle principali cause inquinanti a provocare le piogge acide.

Le conseguenze sono invece diverse.

  • Le sostanze a base di zolfo rilasciate nell'atmosfera tendono a ricadere al suolo mediante la pioggia provocando concentrazioni nelle zone a maggiore precipitazione piovosa. La restante parte dei composti a base di zolfo si depositano vicino ai luoghi di emissione mediante le deposizioni secche entro pochi giorni.

  • Le sostanze a base di azoto restano invece per molto tempo nell'atmosfera. La ricaduta al suolo quindi non coincide con il luogo di origine delle emissioni inquinanti, assumendo quindi una caratteristica transnazionale. Il ruolo dei venti diventa quindi fondamentale per comprendere i flussi acidi dall'origine alla precipitazione.

 




Scrivi il tuo commento sull'argomento






Home Back Stampa Invia

 

  






Ecoage, ambiente ed energia rinnovabile

   Energia e Ambiente  
 


Ecologia
Effetto serra
Focus Energia
Le rinnovabili
Energia solare

 
   EcoTecnologie  
 


Bioedilizia
Pannelli solari
Fotovoltaico
Solare termico

Bioplastica



 
   Sviluppo Sostenibile  
 


Sviluppo sost.
Economia
Mobilità
Turismo
Popolazione
Agricoltura


 
   Come risparmiare  
 

Come risparmiare sulla bolletta

Acqua
Elettricità
Benzina
Riscaldamento
Automobili

 
   Energia rinnovabile  
 

Non solo petrolio, le energie alternative

eolico
fotovoltaico
geotermia
biomasse
idroelettrico

 
   Fonti di energia  
 

Fonti di energia non rinnovabili

Petrolio
Gas naturale
Carbone
Nucleare

 
   Rifiuti e inquinamento  

 

bioplastica
riciclaggio
incenerimento
elettrosmog


 
   Ecocarburanti  

 

idrogeno
biocarburanti
metano e GPL


 
   Ambiente e società  
 

I principali temi legati all'ambiente

Finanza Etica

 



 

Ogni articolo di Ecoage può essere pubblicato su altri siti web senza chiedere la nostra autorizzazione purché sia sempre presente come fonte www.ecoage.com con link attivo.



 


 News Sostenibili | Pannelli solari  |  Chi Siamo |  Disclaimer  | Fonti e bibliografia | Bibliografia del sito | privacy | norme privacy Google |
     by www.ecoage.com - per contattarci - Ecoage English Project  - Ecoage - PIVA 09286581005