Home | Pannelli Solari  | Chi Siamo | Per scriverci | Speciale Pannelli Solari | English |

Ambiente sviluppo ecologia e risparmio
Focus: Eolico | Fotovoltaico | Geotermia | Biomasse | Nucleare | Biocarburanti | Idrogeno |


In questo momento
stanno leggendo Ecoage n utenti



    Ecoage  
 
Home page
Energia didattica
 








 

 


Misurare l'elettrosmog in casa

L'inquinamento elettromagnetico in casa è riscontrabile in ogni appartamento e conosciuto come elettrosmog. Ogni apparecchio elettrico (tv, forno a micronde, cellulare ecc) genera campi elettromagnetici che, superati i limiti di legge, potrebbero comportare rischi per la salute.

Come misurare l'elettrosmog di casa? Richiedere un monitoraggio professionale per misurare l’elettrosmog domestico può diventare una spesa onerosa per fugare piccoli dubbi o sospetti in casa.

In questi casi può essere conveniente acquistare un piccolo ed economico rilevatore portatile di elettrosmog per realizzare un monitoraggio semplificato della situazione in casa. Certamente, non li troverete in vendita all'ipermercato vicino casa ma sono facilmente acquistabili online su molti siti e-commerce. Il prezzo è però accessibile a tutte le famiglie.

Segnaliamo il rilevatore portatile in vendita da Gt Alarm, Gt 700. Si tratta di un rilevatore di onde elettromagnetiche per utilizzo domestico. Può essere utilizzato per misurare l'elettrosmog generato dagli apparecchi elettrici nella vostra abitazione: tv, microonde, prese elettriche, asciugacapelli, telefoni cellulari ecc. Il suo impiego consente di individuare quegli apparecchi che superano i limiti di legge e sono dannosi per la salute permettendovi di porre rimedio al problema sostituendo l’apparecchio elettrico o spostandolo in un altro punto della stanza.

misuratore elettrosmog

Esempio: il rilevatore misura l'elettrosmog prodotto dal vostro forno a micronde o eventuali perdite dallo sportello. Informazioni indispensabili per consentirvi di decidere la sostituzione del forno. Allo stesso modo, il rilevatore permette di misurare l'elettrosmog prodotto da una Tv o di un telefono cellulare posto troppo vicino a un letto.

Come funziona il rilevatore portatile di elettrosmog? E’ sufficiente avvicinare il rilevatore agli apparecchi elettrici oppure in vari punti della stanza per riscontrare l’entità di elettrosmog presente. L'intensità del campo elettromagnetico è visualizzata sul rilevatore stesso mediante una scala di led luminosi per semplificare una lettura immediata da parte di tutti.

Utilizzare il rilevatore di elettrosmog è senza dubbio molto semplice e non necessita di particolari conoscenze tecniche. Nel caso il rilevatore riscontri la presenza di forti campi elettromagnetici vi darà lo spunto per richiedere analisi più approfondite alle società specializzate nel monitoraggio dell’elettrosmog.

Favorire i monitoraggi di base da parte degli stessi cittadini. Se siete a conoscenza di altri prodotti o altre marche simili al rilevatore GT 700, segnalatecele e le recensiremo. Il nostro obiettivo è soprattutto quello di far conoscere a tutti l'esistenza dei rilevatori a basso costo e favorire la diffusione dei monitoraggi ambientali di base da parte della cittadinanza stessa.

Ecoage 22 luglio 2005

 


La radioattività

Come nascono le radiazioni

Radiazioni ionizzanti

Radiazioni non ionizzanti

 Forum

Dal dibattito e dal confronto nascono le migliori idee e le soluzioni eque per tutti

Per scrivere la tua opinione

 

 

 





Scrivi il tuo commento sull'argomento






Home Back Stampa Invia

 

  







   Energia e Ambiente  
 


Ecologia
Effetto serra
Focus Energia
Le rinnovabili
Energia solare

 
   EcoTecnologie  
 


Bioedilizia
Pannelli solari
Fotovoltaico
Solare termico

Bioplastica



 
   Sviluppo Sostenibile  
 


Sviluppo sost.
Economia
Mobilità
Turismo
Popolazione
Agricoltura


 
   Come risparmiare  
 

Come risparmiare sulla bolletta

Acqua
Elettricità
Benzina
Riscaldamento
Automobili

 
   Energia rinnovabile  
 

Non solo petrolio, le energie alternative

eolico
fotovoltaico
geotermia
biomasse
idroelettrico

 
   Fonti di energia  
 

Fonti di energia non rinnovabili

Petrolio
Gas naturale
Carbone
Nucleare

 
   Rifiuti e inquinamento  

 

bioplastica
riciclaggio
incenerimento
elettrosmog


 
   Ecocarburanti  

 

idrogeno
biocarburanti
metano e GPL


 
   Ambiente e società  
 

I principali temi legati all'ambiente

Finanza Etica

 

 

Altre pagine sul tema



     


     

    Ogni articolo di Ecoage può essere pubblicato su altri siti web senza chiedere la nostra autorizzazione purché sia sempre presente come fonte www.ecoage.com con link attivo.



     


     News Sostenibili | Pannelli solari  |  Chi Siamo |  Disclaimer  | Fonti e bibliografia | Bibliografia del sito | privacy | norme privacy Google |
         by www.ecoage.com - per contattarci - Ecoage English Project  - Ecoage - PIVA 09286581005