Home | Pannelli Solari  |
Ambiente sviluppo ecologia e risparmio
Focus: Eolico | Fotovoltaico | Geotermia | Biomasse | Nucleare | Biocarburanti | Idrogeno |


In questo momento
state leggendo Ecoage



    Ecoage  
 
Home page
Energia didattica
 









 

 

Idroelettrico

L'idroelettrico è la tecnologia che consente la produzione di energia elettrica a partire dall'energia potenziale delle masse d'acqua. E' attualmente una delle fonti di energia rinnovabile più utilizzate dall'uomo ( energia idroelettrica ). Il ciclo naturale dell'acqua dell'idrosfera genera il moto continuo delle masse d'acque, le quali evaporano dai mari per effetto dei raggi solari, si condensano in atmosfera formando le nuvole e ricadono sulla superficie sotto forma di precipitazioni piovose ( pioggia ). Le precipitazioni piovose sulle catene montuose danno origine alle riserve d'acqua in alta quota e al flusso continuo dell'acqua verso il mare tramite i fiumi, i torrenti, ecc. per effetto della forza di gravità terrestre. La tecnologia idroelettrica permette di trasformare l'energia cinetica del flusso d'acqua in energia meccanica e, infine, in energia elettrica, sfruttando le situazioni di dislivello ossia di caduta ( salto ) dell'acqua dall'alto verso il basso. Quanto è maggiore il salto di quota del flusso d'acqua, tanto maggiore è l'energia cinetica ( energia potenziale ) dell'acqua. L'acqua in caduta viene convogliata nelle turbine giranti che trasformano la caduta del fluido in energia meccanica ( rotazione della turbina ). Il moto della turbina è collegato a dei dispositivi a induzione elettromagnetica che consentono, infine, di trasformare l'energia meccanica della turbina in energia elettrica. Esistono diversi tipi applicazioni della tecnologia idroelettrica.

  • Impianto idroelettrico ad acqua fluente. Sono la prima forma di sfruttamento idroelettrico. Questi impianti idroelettrici sfruttano l'energia cinetica del flusso d'acqua in movimento in un fiume o in un torrente. Ad esempio, i mulini ad acqua delle vecchie segherie settecentesche appartengono a questa categoria, le moderne centrali idroelettriche sul corso di un fiume, diverse applicazioni delle tecnologie mino-idroelettrico, ecc..
  • Impianto idroelettrico a bacino. Nelle grandi centrali idroelettriche a bacino viene sbarrato il flusso naturale dei corsi d'acqua tramite degli ostacoli artificiali ( diga ) per creare un bacino artificiale a monte, ossia un invaso ad elevato battente idrico. L'acqua del bacino artificiale viene incanalato nella diga attraverso le turbine. Rientrano in questa categoria anche le centrali idroelettriche che sfruttano dei bacini naturali ( cascate naturali ).
  • Impianto idroelettrico ad accumulo con pompaggio. Un impianto idroelettrico di accumulo con pompaggio è composto da un bacino artificiale a monte e un bacino di raccolta a valle. Nelle ore diurne l'acqua del bacino a monte viene fatta cadere verso il basso, alimentando le turbine e la produzione di energia elettrica. Viceversa, nelle ore notturne, quando la domanda di energia elettrica è molto bassa, l'acqua del serbatoio a valle viene trasportata nuovamente nel bacino a monte tramite le pompe elettriche e il ciclo si ripete daccapo.


  

Energia idroelettrica

 






Ecoage Ambiente e sviluppo
 Chi Siamo |  Disclaimer  | Bibliografia del sito | privacy | Email: info@ecoage.it
     by www.ecoage.it - Ecoage - PIVA 09286581005